Incetta di podi per Il Triathlon Grosseto a Livorno

gruppo livorno

Non è stato il meteo incerto con nuvole minacciose all’orizzonte a scoraggiare i 230 atleti che, domenica 26 Aprile in località Ardenza (LI), hanno partecipato al “5° Triathlon Sprint Città di Livorno”. Presente con tutti i suoi atleti migliori, il Triathlon Grosseto A.s.d. è arrivato nella città Labronica senza nascondere le proprie  ambizioni di conquistare delle vittorie di categoria. Previsioni che come ormai di consuetudine non sono state smentite. La quota rosa è stata quella che ha dato più lustro alla nostra città ed ai colori societari con Laura Fiorenzani Assoluta e 1^ della sua categoria, seguita da Carolina Sartoni 12^ Ass. e 2^ di Cat. per finire con Alessandra Perosi 16^ Ass. ed anche lei nel secondo gradino del podio di categoria. Non da meno i ragazzi che dovendosi confrontare con una compagine più numerosa di quella femminile avevano una concorrenza più ampia, ma alla fine anche per loro grandi soddisfazioni. Il primo della pattuglia maremmana è stato Lorenzo Marioni 11° Ass. e 6° di Cat. che sigilla con questo risultato il suo rientro nel Triathlon Grosseto A.s.d. dopo un anno di assenza. A pochi secondi di distanza arrivava al 13° posto il presidente Riccardo Casini che, grazie a questa brillante prestazione si guadagnava il secondo gradino del podio di categoria. Anche Stefano Senesi conquistava il 3° posto di categoria con il 16° Ass. con grande soddisfazione personale e della dirigenza per questo risultato che lo riporta ai livelli che gli competono. Bene anche Claudio Tondini con la 22^ Posizione Ass. e la 2^ di Cat. si conferma una sicurezza per il team . Conclude la carrellata dei podi il tecnico del Triathlon Grosseto A.s.d. Mauro Sellari che con la 52^ posizione  Ass. si guadagnava la 3^ di Cat. Ma il non salire sul podio non sminuisce assolutamente la prestazione degli altri componenti della squadra, ognuno con motivazioni differenti,  autori di prestazioni degni di nota: Mauro Fantacci 55° Ass. 8° Cat., Alberto Golini 73^ Ass. 16° Cat., Emiliano Sennati 77° Ass. 19° Cat., Domenico Lombardo 80° Ass. 20° Cat., Andrea Bonari 97 Ass. 7° Cat., Claudio Marioni 98° Ass. 8° Cat., Paolo Coli 145° Ass. 14° Cat., Giovanni Polidori 155° Ass. e 20° Cat., Giulio Cardino 167° Ass. 26° Cat., Luca Renzini 175° Ass. 47° Cat., e concludeva la nutrita schiera un grande Irio Caprini al suo debutto nella triplice disciplina che con la 185^ pos. Ass. e la 18° di Cat. chiudeva la sua prima esperienza nella triplice disciplina. Rammarico invece per l’altro debuttante Alessandro Arazzi, che purtroppo sbagliava il conteggio dei giri in bicicletta saltandone uno  e venendo così squalificato: peccato perché stava correndo la sua prima gara aveva ottimi riscontri cronometrici, ma sicuramente saprà trovare altre occasioni di riscatto nel futuro. Un’improvvisa febbre ha bloccato a letto Alessio Senesi che poteva arricchire con un altro podio la giornata, ma anche per lui arriverà il momento del riscatto. Inspiegabile  la decisione del Comitato Regionale Toscano di premiare per il titolo di Campione Toscano solamente i primi tre assoluti, contrariamente a come fatto negli anni precedenti, decisione che ha privato il Triathlon Grosseto A.s.d. di due maglie di Campione Toscano di Categoria con grande rammarico da parte degli atleti che avevano preparato con cura quest’evento e che puntavano alla conquista del titolo.

Nel medesimo giorno altri tesserati del sodalizio maremmano erano impegnati in gare podistiche: ad Orbetello nella mezza maratona della laguna, corsa nella canonica distanza dei Km 21,097 a fare il suo debutto c’era Francesca Baldassari che con 1:50:29 arrivava 248^ Assoluta con grande soddisfazione personale per aver centrato anche questo traguardo. In distanze molto superiori erano impegnati Guido Petrucci e David Bausani, che correvano la Abbots Way Ultra Trail in un percorso che s’inerpicava per Km. 125 tra gli Appennini toscani  (5.500mt. di dislivello) arrivavando a Pontremoli (MS) . 22:24:11 questo è il tempo finale impiegato da Guido e David che tenendosi per mano hanno attraversato insieme il traguardo terminando in 67^ e 68^ posizione tra i 142 atleti che come loro hanno portato a conclusione questa massacrante gara.

Con questi risultati la dirigenza e tutto lo staff tecnico del Triathlon Grosseto A.s.d. non può altro che essere pienamente soddisfatto di questo inizio di stagione che fa ben sperare per la il futuro infondendo un grande ottimismo per futuri importanti risultati.